Seleziona una pagina

SPAGNA ATTIRA AZIENDE STRANIERE PER IL LAVORO IN REMOTO

 

“Il governo di Madrid riduce al 15% le imposte sulle nuove società e taglia quelle per i non residenti. Il piano fa parte del Pnrr e punta sui talenti stranieri del digitale. “

L’operazione viene anche supportata da una semplificazione burocratica.

Anche questo treno in Italia lo stiamo perdendo. Considerando che non siamo nemmeno riusciti facilmente ad eliminare la necessità della casta dei Notai, per aprire direttamente online una nuova azienda o startup.

L’idea che persone italiane dal sud al nord lavorino per aziende straniere, sarà una nicchia ma solida.

Molte aziende italiane si adagiano sull’esclusività territoriale come unico benefit, proponendo: management controllanti (micromanagement), pochi investimenti in formazione, pochi software con licenze, assenza di contratti dignitosi (a nero, body rental ecc.).
La storia migratoria italiana ha più di 2 secoli almeno, oggi sta cambiando solo sfumature.

Auguro ai professionisti di trovare un lavoro che sia ben pagato e dignitoso e se avverrà in remoto per una azienda straniera, va bene così.

La salute mentale e sostenibilità economica sono essenziali, qualcuno di voi sarà una versione 2.0 del parente dalla Germania, Stati Uniti o Argentina.

Pin It on Pinterest

Share This